9 Regole per un Buon Imprenditore

Avviare un'attività con un buon margine di successo, significa per un bravo imprenditore, conoscere le regole del gioco .

Per riuscire ad avviare un’attività, non basta aver avuto delle agevolazioni finanziare. In qualche caso, ricevere del capitale a fondo perduto, potrebbe non far nascere il giusto senso di responsabilità al beneficiario. In questo articolo e video valutiamo l’atteggiamento che contraddistingue un buon imprenditore.

Ecco cosa troverai in questo articolo

1 Mettere in conto di poter sbagliare e ammettilo subito ( Essere capace di sbagliare )

Sbagliare fa parte dell’uomo ed accettare gli errori é parte dell’uomo saggio. Un buon imprenditore deve essere cosciente che di errori potranno capitarne, a lui e ai suoi collaboratori ma sarà in gamba se riuscirà a gestirli con la dovuta serenità non considerandoli nè peccati, nè colpe; in fondo ciò che conta non è cosa ti accade ma, come reagisci a quello che ti accade.

2 Essere pronti a rischiare anche tutto (fare dell'intraprendenza una regola)

Un buon imprenditore deve avere la giusta dose di coraggio e intraprendenza, altrimenti il progetto non potrà mai prendere forma. Bisogna avere il coraggio di rischiare. La differenza tra un imprenditore e una persona normale è che il primo sa prendersi dei rischi. Scommette su un’idea anche se nessuno riesce ancora a vederne i frutti futuri.

Creare da zero un business di successo non é semplice e nessuno lo fa da solo. Un buon imprenditore é colui che é disposto a rinunciare a tutto in nome dell’obiettivo che si é preposto: mandare avanti la sua azienda. Possono esserci momenti duri durante i quali é necessario avere una buona dose di follia e rischiare il tutto per tutto.

3 Essere umile

Un buon imprenditore sa mostrare le sue mancanze e chiedere consigli. È una delle cose più importanti per chi fa impresa. Non si puó conoscere tutto e mostrare di non sapere e chiedere consigli a chi ne sa più di noi, come dipendenti, altri imprenditori, familiari, amici, fa si che ci si trovi davanti ad una persona umile ed un imprenditore di successo.

4 Essere un ottimo comunicatore

La dote di cui un leader non può proprio fare a meno è quella di saper comunicare. È necessario saperlo fare con i propri dipendenti, per risolvere insieme i problemi, con i propri clienti per far apprezzare il proprio lavoro, con i finanziatori per convincerli dei propri progetti. Un bravo imprenditore fa comunicazione, non pubblicità;

5 Essere d'ispirazione

Si è un leader quando si gode della fiducia altrui e tale fiducia si ottiene se si è esempio di onestà, impegno e si sa valutare ed apprezzare il lavoro proprio e di chi ci sta intorno. È necessario gratificare i dipendenti sia economicamente che psicologicamente, dando loro continui stimoli per migliorare.

6 Costruire una cultura aziendale

Si tratta di un punto molto importante. Costruire una cultura aziendale è come costruire una macchina che poi funziona in automatico. Si lavora nella stessa direzione perseguendo gli stessi obiettivi.

7 Essere concreti (pragmatico) – avere focus

Un buon leader non deve mai perdere il contatto con la realtà. L’eccessiva voglia di fare non deve far perdere di vista la realtà della situazione. Credere in se stessi va bene ma non eccedere troppo.

8 Credere tenacemente nelle proprie idee

Credere nelle proprie idee è una precondizione. Le difficoltà non tarderanno ad arrivare e solo chi ha fiducia e passione, la spunta. Se non sei determinato perderai grosse occasioni. Portare avanti idee innovative richiede uno sforzo spesso sovraumano e possono farlo solo coloro che credono che la loro affermare la propria idea sia la cosa più importante della loro vita.

9 Essere concentrato sui risultati

Seppure si tratti del punto numero 10, deve essere considerato come primo punto. Un’azienda è finalizzata a fare cassa e a soddisfare un bisogno. Se per la strada uno dei due punti inizia a vacillare bisogna riprogrammare le priorità e rimettere tutto in carreggiata. Basta chiedersi Facendo questo, darò un vantaggio alla mia azienda, venderò di più, offrirò un servizio migliore ai consumatori?

In conclusione

L'intraprendenza è alla base del sentimento che anima chi decide di creare una sua attività. Il rischio fa parte del gioco ma, per poter avere una chance di riuscita, è fondamentale conoscerne le regole.

Condividi su:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on google
Share on whatsapp
Share on telegram

Hai un tuo progetto? Hai bisogno di essere finanziato?

VERIFICA FINANZIABILITà CON IL QUIZ

verifica subito se hai i requisiti per accedere ad un finanziamento tramite uno dei bandi messi a disposizione.

PER UNA CONSULENZA

Lascia un commento

cropped-favicon.png

verifica finanziabilità

prima di iniziare il quiz scegli un opzione

chi sei?

cropped-favicon.png

verifica finanziabilità

prima di iniziare il quiz scegli un opzione

chi sei?