Arriva il fondo perduto in Lombardia: finanzia dal 40 al 50% delle spese

Anche la Regione Lombardia si muove a favore dell’imprenditorialità con un bando che prevede fondi complessivi pari a 16 milioni di euro.

Si chiama “Nuove imprese lombarde in fase di avviamento e consolidamento” e supporta, appunto, attività in fase di start-up e imprese in espansione.

Due quindi le misure previste. La prima, con un fondo di 6 milioni di euro, è destinata alle imprese in avviamento. La seconda invece, con un plafond pari a 10 milioni di euro, finanzia i progetti in espansione.

Il fondo perduto per le start-up lombarde

Per i piani di avvio il contributo a fondo perduto della Regione Lombardia copre il 40 per cento dell’investimento ammissibile per beni materiali e immateriali necessari all’avviamento. Si può richiedere un importo massimo di 50 mila euro, a fronte di un investimento minimo di 30 mila euro.

Il fondo perduto per espandere o consolidare le attività lombarde

Per i piani di espansione o consolidamento dell’impresa è previsto un contributo a fondo perduto pari al 50 per cento dell’investimento ammissibile. L’importo massimo richiedibile è di 75 mila euro, a fronte di un investimento minimo di 40 mila euro.

Chi può beneficiare del fondo perduto in Lombardia

La misura agevolata riguarda praticamente tutti i settori, salvo quelli che svolgano attività prevalente nel settore dell’Alloggio, ovvero i settori dell’agricoltura, silvicoltura e pesca.

Presentazione delle domande

Modalità e termini di presentazione delle domande restano per ora in attesa della pubblicazione del bando.

Vuoi essere aggiornato su questo genere di argomenti?

Compila il form e restiamo in contatto!

Lascia un commento

cropped-favicon.png

verifica finanziabilità

prima di iniziare il quiz scegli un opzione

chi sei?