Resto al Sud: "Le fonti di finanziamento" Live 4

Resto al Sud: “Le fonti di finanziamento” Live 4

Domande frequenti della settimana sulla Misura Resto al Sud e Sistemi di finanziamento

Nella live n. 4 abbiamo oltre ad aver risposto alle 3 domande più frequenti, relative al Finanziamento con Resto al Sud di Invitalia, anche le 7 fonti di finanziamento alternative per un’impresa dal “mio nuovo E-book in prossima uscita”.  

Ecco cosa troverai in questo articolo

I numeri di Resto al Sud

Per renderci subito conto della potenza di questo incentivo, vi riporto i numeri che ha generato Resto al Sud fino al 31.12.202

7.029 iniziative finanziate – 226 Milioni di agevolazioni concesse – 26.561 posti di lavoro creati

 

L'entusiasmo di questa puntata

Riepilogo della scorsa puntata

Ecco le domande relative all’incentivo Resto al Sud, a cui abbiamo risposto la settimana scorsa:
3 Come funziona l’usato, Posso acquistare beni usati?
2 Come funziona con il sito internet?
È finanziabile la creazione di un sito web?
1)
come funziona se cambio qualcosa? Es. Locale, tipo di bene strumentale ecc…

Argomento di approfondimento: "Il Business Plan

Cos’è il business plan: è uno strumento di gestione fondamentale, un documento programmatico, strategico e analitico. I nove punti che costituiscono le basi di un buon Business Plan 

  • 1 Sommario

  • 2 La descrizione dell’impresa

  • La descrizione ed illustrazione dei prodotti o servizi

  • L’analisi del settore

  • L’analisi di mercato

  • La strategia di marketing

  • La struttura del management (TEAM)

  • Il piano di realizzazione o piano operativo

  • 9 L’analisi finanziaria: capitali necessari e informazioni finanziarie

7 modi per finanziare la tua startup

Introduciamo i contenuti del mio nuovo E-book ispirato proprio dalle vostre domande

Quando si progetta il proprio futuro professionale, i soldi per partire sembrano essere la questione centrale di tutta l’operazione. Del resto, è vero che senza denaro non si va da nessuna parte.

Spesso però sottovalutiamo una serie di azioni che precedono la ricerca dei fondi e che però sono altrettanto importanti per portare a termine il progetto che ci siamo prefissati. Scopriamo allora quali sono e come farle al meglio.

5 step da fare prima di andare a caccia di denaro

Ecco un breve elenco di azioni necessarie prima di cominciare a cercare fondi per il nostro progetto. Avere le idee chiare su questi punti è di fondamentale importanza non solo agli occhi dei potenziali finanziatori, ma anche per noi stessi e per il successo dell’impresa che vogliamo avviare.

1.Validare l’idea:
questa è in assoluto la prima cosa da fare. 2 fasi:
Dobbiamo verificare che la soluzione su cui vogliamo investire risolva un problema a qualcuno, ovvero soddisfi un reale bisogno di mercato (problem solution fit – soluzione del problema adatta);
2) verificare l’aderenza rispetto al mercato di riferimento (product market fit)


2. Analisi dei competitor e analisi di mercato:
è molto importante capire se qualcun altro ha già avviato un business simile e quali sono i nostri punti di forza rispetto a quest’ultimo. Poi, è giusto comprendere quale sia realmente la richiesta di mercato del prodotto/servizio che stiamo per proporre, in modo da prevedere quanti saranno i potenziali clienti;

3. Creare un team o trovare uno o più soci:
avremo bisogno di molte competenze e perciò di validi collaboratori. Una buona squadra è il vero segreto del nostro futuro successo perciò meglio guardarsi intorno e trovare persone in grado di darci una mano; meglio se la compagine sociale deve essere costituita da competenze complementari

4. Definire il modello di business: è di fondamentale importanza capire in che modo andremo a generare profitti e utili nel tempo. In che modo pensiamo, quindi, di rendere fruttifera la nostra futura attività?;

5. Redigere un Business Plan: metteremo nero su bianco tutte le informazioni economico-finanziarie, attuali e future, per avere contezza dello stato iniziale e una proiezione di quel che verrà dopo. Proiezione nel prossimo futuro di come si evolverà la nostra azienda.

 

Il primo dei 7 modi per finanziare la tua impresa

1) Amici, parenti o self-funding
Ebbene si! La prima cosa da fare quando si desidera avviare un’attività è guardarsi intorno e capire se c’è qualcuno a noi vicino che abbia voglia di scommettere sulla nostra iniziativa investendo o co-investendo in prima persona. A partire da noi stessi: se non siamo disposti a mettere in campo le nostre risorse per primi, perché qualcun altro dovrebbe farlo? La mia personale esperienza dimostra che, nella maggior parte dei casi, questa soluzione è più efficace in un secondo momento. Parenti, amici e conoscenti infatti saranno disposti ad investire su di te dopo che avrai già dimostrato nella pratica le tue capacità. Non ti meravigliare quindi che all’inizio riceverai supporto stranamente da chi non ti conosce altrettanto bene. Una equity (una parte di capitale personale) per partire bisogna averlo.

Approfondiamo

I parenti non hanno competenze per valutare la bontà del tuo progetto (no esperienze in materia). A meno che tuo padre non sia un magnate difficilmente gli scucirai 100k per il tuo progetto.  

In tutti gli altri casi, sono persone comuni, che per supportarti dovranno attingere ai risparmi di una vita e questo potrebbe essere pericoloso in caso qualcosa vada storto. Es. ipoteca sulla casa. 

Ci sono però delle soluzioni in grado di preservare il capitale ottenuto in prestito e sopratutto anche le relazioni.

Le domande della settimana su Resto al Sud

3 COME FUNZIONA PER le attività escluse dalle agevolazioni? COSA NON SI PUÒ FARE?

Sono escluse dal finanziamento le attività agricole e il commercio, ad eccezione della vendita dei beni prodotti nell’attività di impresa. A seguito dell’estensione dell’ambito di applicazione della Misura Resto al Sud. sono ricomprese tra le attività ammissibili le attività professionali, scientifiche e tecniche.

2 COME FUNZIONA per le spese di costituzione? Rientrano? Es. Atto notarile- pec-firma digitale

1) Da quale data le spese possono essere ammesse alle agevolazioni? Risp. Per le imprese costituzione: sono ammissibili le spese sostenute dopo la presentazione della domanda. Per i team di persone: sono ammissibili le spese sostenute dopo la costituzione dell’impresa/società.

ANTICIPAZIONE PROSSIME PUNTATE

Tutti si chiedono come finanziare le proprie idee. Pochi se ne valga davvero la pena.
Nelle prossime puntate approfondiremo anche
come fare per comprendere se la nostra è una buona idea  
quali sono gli elementi per poter capire se siamo sulla strada giusta.

Condividi su:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on google
Share on whatsapp
Share on telegram

Hai un tuo progetto? Hai bisogno di essere finanziato?

VERIFICA FINANZIABILITà CON IL QUIZ

verifica subito se hai i requisiti per accedere ad un finanziamento tramite uno dei bandi messi a disposizione.

PER UNA CONSULENZA

Lascia un commento

cropped-favicon.png

verifica finanziabilità

prima di iniziare il quiz scegli un opzione

chi sei?

cropped-favicon.png

verifica finanziabilità

prima di iniziare il quiz scegli un opzione

chi sei?