Il paradiso delle opportunità per chi vuol fare impresa è al sud: la Sicilia in prima fila - SalvatorePapa

Il paradiso delle opportunità per chi vuol fare impresa è al sud: la Sicilia in prima fila

Sono i nuovi dati emersi durante la giornata “Assoimpresa e Invitalia insieme per lo sviluppo economico della Sicilia”, organizzato qualche giorno fa presso la Camera di Commercio.

Sono dati estremamente interessanti considerando che quasi tutte le misure sono tuttora in corso e continuano a finanziare progetti d’impresa: lo Stato Italiano ha disposto, complessivamente, misure di finanziamento per oltre 400 milioni di euro. Gran parte di questi fondi sono stati distribuiti al sud e in modo particolare in Sicilia, dove il numero di progetti già finanziati raggiunge quota 700 e oltre.

Finanziamenti a fondo perduto con coperture fino al 100% del progetto totale

Sono 4 le misure gestite da Invitalia che promuovono la nascita e lo sviluppo di nuove imprese al sud.

C’è prima di tutto l’iniziativa Resto al sud, che ha distribuito solo in Sicilia 39,2 milioni di euro e che finanzia da qualche tempo gli under 46 in procinto di avviare un’attività (inizialmente il tetto massimo d’età era 35 anni).

Segue“Cultura Crea”, dedicata a iniziative imprenditoriali e no-profit nel settore dell’industria culturale-turistica, che ha già stanziato 6,3 milioni di euro di agevolazioni. Figurano poi due forme di finanziamento meno popolari ma altrettanto imponenti: “Smart&Start”,pensato specificatamente per le start-up innovative, e “Nuove Imprese a tasso Zero”, che agevola appunto la nascita di attività per i giovani e le donne under 35.

Nel complesso, quattro tipologie di opportunità in grado di soddisfare tutte (o quasi tutte!) le esigenze e spronare anche i più timorosi a tirar fuori i sogni dal cassetto e farne finalmente una realtà.

Questo è il momento giusto per approfittare dei fondi pubblici e diventare imprenditori di noi stessi

Come accennavo, le 4 tipologie di finanziamento sono tutte in essere ed è possibile approfittarne ancora per un po’ di tempo.

A una condizione: che la domanda presentata sia impeccabile, chiara e ben strutturata.

Un progetto redatto correttamente, in modo puntuale e preciso è perciò la carta vincente per costruire oggi il nostro futuro professionale, senza investire capitali di proprietà e senza fare il passo più lungo della gamba.

Tutto questo richiede però un’approfondita conoscenza delle fonti di finanziamento citate e soprattutto una valida esperienza in fase di compilazione delle domande: ecco perché è sempre consigliabile l’aiuto di un esperto del settore, qualcuno che conosca le procedure, i requisiti, le tempistiche e le modalità di immissione dei progetti.

Un consulente saprà mettere nero su bianco ciò che nella tua mente è, per ora, solo una buona intuizione

Soprattutto, saprà trasportare quell’idea in un modello di business funzionante e redditizio, in grado di dimostrare la fattibilità del progetto a chi si troverà ad esaminare la pratica e decidere del nostro futuro.

Un consiglio? L’opportunità è reale, non improvvisare.

Contattami per ricevere una consulenza specializzata e analizzeremo assieme tutti i dettagli della tua idea fino a che saremo certi che possa valere abbastanza da intercettare una di queste opportunità di finanziamento.

Lascia un commento

cropped-favicon.png

verifica finanziabilità

prima di iniziare il quiz scegli un opzione

chi sei?