Imprenditoria Femminile 2021 - SalvatorePapa

Imprenditoria Femminile 2021

Legge di Bilancio 2021: nuovi incentivi per 

l’Imprenditoria Femminile

Imprenditoria Femminile

Favorire la nascita di imprese al femminile, è questo uno degli obiettivi principali del disegno di legge di bilancio 2021, che si prefissa come altri scopi anche la diffusione dei valori di imprenditoria e lavoro tra la popolazione femminile e la massimizzazione del contributo qualitativo e quantitativo delle donne allo sviluppo economico e sociale del Paese. Scopriamo oggi, quindi, cosa prevede la legge, analizzandone approfonditamente tutti i punti.

Ecco cosa troverai in questo articolo

Come funziona?

Il disegno di legge di Bilancio 2021 prevede l’istituzione, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, del Fondo a sostegno dell’impresa femminile, finalizzato a promuovere e sostenere l’avvio e il rafforzamento dell’imprenditoria femminile, la diffusione dei valori di imprenditoria e lavoro tra la popolazione femminile e massimizzare il contributo qualitativo e quantitativo delle donne allo sviluppo economico e sociale del Paese.

L’obiettivo prioritario, quindi, è quello di definire un insieme di strumenti capaci di intervenire su profili quali la nascita di imprese, l’assistenza all’attività imprenditoriale, uno specifico supporto alle start up ad elevato contenuto tecnologico, una diffusione alle azioni condotte a livello regionale.

legge di bilancio 2021


A chi è rivolto?

Devi sapere che esiste un legge del 1992 (legge 25 febbraio 1992 n°21) che indica dei requisiti numerici utili ad identificare un’azienda al femminile.

Il concetto fondamentale per qualificare un’attività imprenditoriale in rosa, è che l’imprenditrice (in caso di ditte individuali) o la maggioranza della compagine societaria, (in caso di società) devono appunto essere donne.

Ma scopriamo nello specifico i REQUISITI numerici che identificano un’impresa femminile.

Oltre alle imprese individuali gestite da una donna, sono considerate aziende in rosa:

  • Le società cooperative o le società di persone la cui compagine societaria sia composta da almeno il 60% da donne;

  • Le società di capitali in cui i due terzi del capitale societario sia stato apportato da donne ed il cui consiglio di amministrazione sia composto per almeno i due terzi da donne.

Cosa finanzia?

Innanzitutto, il disegno di legge di Bilancio 2021, dispone che il suddetto fondo sostiene le seguenti attività:

 

a) interventi per supportare l’avvio dell’attività, gli investimenti e il rafforzamento della struttura finanziaria e patrimoniale delle imprese femminili, con specifica attenzione ai settori dell’alta tecnologia;

 

b) programmi ed iniziative per la diffusione di cultura imprenditoriale tra la popolazione femminile;

 

c) programmi di formazione e orientamento verso materie e professioni in cui la presenza femminile va adeguata alle indicazioni di livello comunitario e nazionale.

 

Da quanto detto emerge come il fondo non sia finalizzato a sostenere esclusivamente l’avvio di attività o a rafforzare finanziariamente quelle esistenti, ma anche a diffondere la cultura imprenditoriale tra le donne e a finanziare e sostenere la loro formazione.

Quali sono gli strumenti?

Gli strumenti messi a disposizione per interventi per supportare l’avvio dell’attività, gli investimenti e il rafforzamento della struttura finanziaria e patrimoniale delle imprese femminili, con specifica attenzione ai settori dell’alta tecnologia possono essere:

a) contributi a fondo perduto per avviare imprese femminili, con particolare attenzione alle imprese individuali e alle attività libero professionali in generale e con specifica attenzione a quelle avviate da donne disoccupate di qualsiasi età;

 

b) finanziamenti a tasso zerofinanziamenti agevolati, combinazioni di contributi a fondo perduto e finanziamenti per avviare e sostenere le attività di imprese femminili;

 

c) incentivi per rafforzare le imprese femminili, costituite da almeno 36 mesi, sotto la forma di contributo a fondo perduto del fabbisogno di circolante nella misura massima dell’ottanta percento della media del circolante degli ultimi 3 esercizi;

d) percorsi di assistenza tecnico-gestionale, per attività di marketing e di comunicazione durante tutto il periodo di realizzazione degli investimenti o di compimento del programma di spesa, anche attraverso un sistema di voucher per accedervi;

e) investimenti nel capitale, anche tramite la sottoscrizione di strumenti finanziari partecipativi, a beneficio esclusivo delle imprese a guida femminile tra le start up innovative di cui all’art. 25 del D.L. n. 179 del 2012 e delle PMI innovative di cui all’articolo 4 del D.L. n. 3/2015, nei settori individuati in coerenza con gli indirizzi strategici nazionali;

Quanto finanzia?

La dotazione finanziaria del fondo è stabilita in 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022.

Come partecipare?

Basta presentare la domanda direttamente sul sito: www.governo.it

Governo italiano

In conclusione

L’obiettivo prioritario del nuovo fondo per l’imprenditoria femminile, è quello di definire un insieme di strumenti capaci di intervenire su profili quali la nascita di imprese, l’assistenza all’attività imprenditoriale, ed un nuovo specifico supporto alle startup ad elevato contenuto tecnologico, ma anche e sopratutto diffondere la cultura imprenditoriale tra le donne, finanziando e sostenendo la loro formazione.

IN SINTESI:

NOME: Legge bilancio 2021 – Imprenditoriale Femminile

DESTINATARI: Nuove Start-Up o PMI già esistenti comprese da donne

OBIETTIVO: Favorire l’imprenditoria femminile in Italia

SCADENZA: Non ancora pervenuta

Se hai bisogno di consigli sul settore in cui intraprendere oppure di occorre il supporto della finanza agevolata, contattaci per una consulenza ⬇️

Condividi su:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on google
Share on whatsapp
Share on telegram

Hai un tuo progetto? Hai bisogno di essere finanziato?

VERIFICA FINANZIABILITà CON IL QUIZ

verifica subito se hai i requisiti per accedere ad un finanziamento tramite uno dei bandi messi a disposizione.

PER UNA CONSULENZA

Lascia un commento

cropped-favicon.png

verifica finanziabilità

prima di iniziare il quiz scegli un opzione

chi sei?

cropped-favicon.png

verifica finanziabilità

prima di iniziare il quiz scegli un opzione

chi sei?