Ricerca e Sviluppo delle Imprese - SalvatorePapa

Ricerca e Sviluppo delle Imprese

Progetti di Ricerca e Sviluppo per l'Economia Circolare

Ricerca e Sviluppo

Oggi parliamo del nuovo bando pubblicato dal MISE che riguarda i progetti di ricerca e sviluppo per l’economia circolare delle imprese. Vediamo ed analizziamo, dunque di cosa si tratta, a chi è destinato e cosa finanzia.

Ecco cosa troverai in questo articolo

Che cos'è?

Il Ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato il decreto che definisce i termini e le modalità di presentazione delle domande di agevolazioni, in favore di progetti di ricerca e sviluppo, per la riconversione produttiva nell’ambito dell’economia circolare.

In particolare, vengono supportati i progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale delle imprese, anche in partenariato tra loro o con organismi di ricerca, di importo non inferiore a 500mila euro e non superiore a 2 milioni di euro.

ricerca e sviluppo

A chi è destinato?

In base al decreto ministeriale dell’11 giugno 2020, le agevolazioni sono rivolte alle imprese e ai centri di ricerca, in possesso di una serie di requisiti:

  • essere regolarmente costituiti e iscritti nel Registro delle imprese,

  • non essere sottoposto a procedura concorsuale e non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente,

  • trovarsi in regime di contabilità ordinaria e disporre di almeno due bilanci approvati e depositati ovvero, per le imprese individuali e le società di persone, disporre di almeno due dichiarazioni dei redditi presentate,

  • non rientrare tra le imprese che hanno ricevuto e, successivamente, non rimborsato o depositato in un conto bloccato, gli aiuti individuati quali illegali o incompatibili dalla Commissione europea,

  • essere in regola con la restituzione di somme dovute in relazione a provvedimenti di revoca di agevolazioni concesse dal Ministero,

  • non trovarsi in condizioni tali da risultare impresa in difficoltà così come individuata nel regolamento GBER.

ricerca e sviluppo

Cosa finanzia?

I progetti ammissibili alle agevolazioni devono prevedere attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale:

  • a) innovazioni di prodotto e di processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse e di trattamento e trasformazione dei rifiuti, compreso il riuso dei materiali in un’ottica di economia circolare o a «rifiuto zero» e di compatibilità ambientale (innovazioni eco-compatibili);

  • b) progettazione e sperimentazione prototipale di modelli tecnologici integrati finalizzati al rafforzamento dei percorsi di simbiosi industriale, attraverso, ad esempio, la definizione di un approccio sistemico alla riduzione, riciclo e riuso degli scarti alimentari, allo sviluppo di sistemi di ciclo integrato delle acque e al riciclo delle materie prime;

  • c) sistemi, strumenti e metodologie per lo sviluppo delle tecnologie per la fornitura, l’uso razionale e la sanificazione dell’acqua;

  • d) strumenti tecnologici innovativi in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo;

  • e) sperimentazione di nuovi modelli di packaging intelligente (smart packaging) che prevedano anche l’utilizzo di materiali recuperati;

  • f) sistemi di selezione del materiale multileggero, al fine di aumentare le quote di recupero e di riciclo di materiali piccoli e leggeri.

ricerca e sviluppo

Quanto finanzia?

La dimensione finanziaria dei progetti deve essere compresa tra un minimo di 500mila euro e un massimo di 2 milioni di euro.

Come partecipare?

Il decreto direttoriale del 5 agosto fissava l’apertura dei termini per la presentazione delle domande a partire dal 5 novembre. 

La procedura di pre-compilazione delle domande e degli allegati è disponibile dal 3 dicembre, mentre le domande vere e proprie possono essere presentate a partire dal 10 dicembre.

In conclusione

Questo strumento si presenta molto utile ed estremamente apprezzato da chi vuole crescere con la propria impresa: finalmente giunto a noi il modo per continuare a far girare l’economia circolare attraverso l’applicazione della ricerca industriale, lo sviluppo sperimentale e molto altro.

IN SINTESI:

NOME : Bonus Ricerca e Sviluppo 

DESTINATARI : Tutte le aziende e imprese

OBBIETTIVO: Incentivare la crescita dello sviluppo innovativo 

SCADENZA: 2022 

Condividi su:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on google
Share on whatsapp
Share on telegram

Hai un tuo progetto? Hai bisogno di essere finanziato?

VERIFICA FINANZIABILITà CON IL QUIZ

verifica subito se hai i requisiti per accedere ad un finanziamento tramite uno dei bandi messi a disposizione.

PER UNA CONSULENZA

Lascia un commento

cropped-favicon.png

verifica finanziabilità

prima di iniziare il quiz scegli un opzione

chi sei?

cropped-favicon.png

verifica finanziabilità

prima di iniziare il quiz scegli un opzione

chi sei?